Storia delle macchine Bandall

Da quando Bandall ha ricevuto un brevetto internazionale per il sistema esclusivo di transito con il vuoto, siamo molto cresciuti sia sul mercato interno sia su quello estero.


La storia di circa 25 anni di Bandall

Bandall è ancora una vera azienda a conduzione familiare. Creata nel 1990 sotto il nome Com Benelux. All'epoca vendevamo solo la Com J240, un modello compatto da tavolo. Ma sette anni più tardi, nel 1997, è arrivato il primo modello da pavimento di Bandall. Questa nuova macchina è stata prima prodotta sotto licenza. Nello stesso anno le prime macchine superarono anche i confini del Benelux. Questo avvenne sotto il nome di Bandall International.

La via verso "The Standard in banding"

Da allora abbiamo lavorato sodo. Da quando Bandall ha ricevuto un brevetto internazionale per il sistema esclusivo di trasporto tramite vuoto, siamo molto cresciuti sia sul mercato interno sia su quello estero. Non solo si ampliò l'assortimento verso sistemi speciali e totalmente automatici, ma anche le applicazioni di mercato presero il volo. E ancora lo fanno. Grazie all'affermazione internazionale nel 2008 è stato eliminato il nome Com Benelux e dello slogan noto in Olanda ‘Com, Bandje d’rom’. Da quel momento la società ha un aspetto uniforme a livello mondiale sotto il nome di Bandall con lo slogan "The standard in banding". In alcune parti del mercato si parla di "Bandalleermachines".